NEWS

RUM E CIOCCOLATO: un cliché sì, ma da studiare!

Rum e cioccolato sono un binomio perfetto. Che l’accoppiata sia vincente è risaputo, ma affinché risulti al palato davvero piacevole è necessaria qualche piccola accortezza e scegliere prodotti di alta qualità. Abbinare rum e cioccolato è un’arte e non è qualcosa che si può improvvisare. Ogni rum, così come ogni cioccolato, hanno caratteristiche organolettiche diverse, profumi e aromi specifici che, se giustamente combinati, si esaltano reciprocamente risultando al palato in perfetta simbiosi. Se si sbaglia abbinamento tra i due prodotti, si rischia di rovinare i due sapori, invece che esaltarli, oppure di coprire uno in favore dell’altro. Vediamo insieme qual è l’abbinamento perfetto tra rum e cioccolato.

Infatti è possibile abbinare il rum con tutti i tipi di cioccolato: al latte, fondente o aromatizzato, basta abbinarlo correttamente al tipo di rum!

Il primo elemento da valutare è l’età del distillato: infatti un rum secco e relativamente giovane si sposa molto bene con il cioccolato al latte ma anche con quello bianco ed il gianduia. Questo accostamento ammorbidirà il gusto del rum e al tempo stesso farà emergere le note di vaniglia, pera e banana, lasciando un retrogusto piacevole ed una sensazione avvolgente al palato. Per un sapore particolarmente piccante, si può scegliere un cioccolato al peperoncino o speziato. Il gusto piccante del cioccolato infatti si amalgamerà con il gusto piuttosto persistente di rum più strong.

Cioccolato fondente e rum sono forse l’accoppiata più famosa, ma sarà davvero l’accoppiata vincente?

Se la scelta del rum risulta difficile, quella del cioccolato lo è ancora di più, in quanto ora la scelta è davvero ampia! Tuttavia, le produzioni preferite sono quelle interamente caraibiche, perché? per un motivo molto semplice: questi tipi di cacao sono i migliori al mondo proprio per il clima e la tipologia di terreni su cui vengono coltivate le fave di cacao. Elemento che conferisce loro una ricchezza di fasce aromatiche unica. In questo senso, optiamo per un rum che abbia la stessa provenienza, con qualche annetto in più, per esaltarne le note di caramello, vaniglia, tabacco e frutta matura.

Nel caso in cui si voglia una degustazione più morbida, si può optare per un rum che abbia più di 5 anni di invecchiamento in singola botte, da accompagnare al cioccolato fondente. Ottimo anche il cioccolato arricchito di nocciole che, con il suo gusto morbido, ben si affianca a rum speziati e fruttati. In generale, più si sale con l’invecchiamento del Rum, più la percentuale del cacao deve crescere. Mentre per quelli più secchi e giovani anche l’abbinamento con altri tipi di cioccolato va bene perché ne ammorbidisce il gusto e fa emergere le note secondarie. In conclusione, possiamo dire che non esiste l’abbinamento perfetto in assoluto.

Se però non siete molto amanti del cioccolato e non lo amate in degustazione (ERETICI!) potete optare per una soluzione che in linea di massima non crea problemi, ovvero utilizzare un cioccolato fondente 60% che risulta facilmente abbinabile con i rum e con molti altri distillati perché è un precursore di sapore che esalta le note di miele e tutti i profumi.

Il consiglio è sempre quello di divertirvi cimentandovi con le sperimentazioni, ne avete tutti gli strumenti!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

Birre Carnevale

Birra: a Carnevale ogni Vertiga vale

Si avvicina il periodo più divertente dell’anno, il Carnevale. Feste di strada pubbliche e altri divertimenti, che combinano alcuni elementi di un circo. E quale può...

Spirits

Gin: pizza e gin, una coppia vincente

Cari amici, benvenuti nel nuovo anno. È bene iniziare con il piede giusto il 2024, con tanti nuovi obiettivi, proposte, ricerche e buoni propositi. Il mese...

Natale Vino

Vino: un Natale da brindare!

Il Natale è ormai alle porte. Per brindare al meglio noi di Stocchetti Bevande abbiamo selezionato per voi solo l’eccellenza, gli Champagne. I menù che avete...

Birre

Birra: uno stile chiamato Helles

Oggi cari colleghi, vorremmo parlare un po’ di birra, una in particolare, la Helles. Uno stile di birra chiara tedesca a bassa fermentazione il cui nome...

Vino

Vino: Una carta in rosso

Ottobre è un mese di transizione tra il periodo estivo e le molteplici feste invernali che stanno per arrivare. Possiamo considerarlo quasi una pausa per prendere...

Spirits

Spirits: settembre e la Negroni Week

Settembre è considerato da sempre il mese dei grandi progetti. Perché? Probabilmente questa visione si è materializzata nell’immaginario collettivo dall’idea della ripartenza dopo la pausa estiva....