NEWS

Gin: parola d’ordine “ANALCOLICO”

Il mondo dei gin è in costante evoluzione. Una miriade di distillerie che cercano continuamente nuovi gusti, stili ed esperienze per soddisfare i palati dei consumatori sempre più avventurosi. Il 2024 è un anno ricco di innovazione nel mondo del gin abbracciando nuove tecniche di produzione, ingredienti e sperimentazioni audaci. La parola d’ordine? ANALCOLICO.

Con sempre più persone che cercano alternative a basso contenuto alcolico o senza alcol, il mercato ha risposto alle loro richieste presentando diverse proposte che offrono tutto il gusto e la complessità del gin tradizionale. Noi di Stocchetti abbiamo abbracciato questo nuovo concept facendo una selezione dei migliori sul mercato.

La prima proposta ricade su un francese. Il Gin Alternative 0.0. è un London Dry erbaceo, incentrato su cardamomo e ginepro con un fondo di mandorla. Anche se alcuni lo amano liscio, è un prodotto da mixology e il suo pieno potenziale si rivela nei cocktail. Una selezione unica da inserire nella vostra collezione soprattutto dopo aver ricevuto il premio come uno dei migliori Gin analcolici al mondo.

Per la seconda proposta ci spostiamo in Germania. Un Gin dal nome importante ispirato al leggendario marinaio norvegese che ha deciso di girare il mondo partendo da Amburgo, il Knut Hansen 0.0.
Le bottiglie si presentano in gres porcellanato mostrando il volto del navigatore e avventuriero, che non si limita a dare un nome al gin, ma ne personifica anche i valori, come l’individualità, l’amore per la libertà e le avventure. Un distillato fresco e finemente complesso, con note un po’ dolci e fruttate bilanciate dal ginepro e da quelle più erbacee, con un tocco di menta fresca. Tutto il gusto del Knut Hansen ma completamente senza alcool.

Gin Imagine Analcolico

L’ultima proposta è tutta italiana prodotta dalla Milano Distillery. Gin Imagine 0.0 presenta una fluidità consistente e risulta limpido e trasparente, senza nessun tipo di degrado nel tempo anche una volta aperto. Al naso è intenso ed ampio, liberando subito note di ginepro ben bilanciate da quelle fresche agrumate e da quelle mediterranee di salvia e timo. Il palato conferma le botaniche del ginepro e del bergamotto italiano, seguite da straordinarie sensazioni erbacee.

Francese, tedesco e italiano. Per offrirvi la qualità abbiamo cercato in tutta Europa selezionando i tre prodotti che più hanno riscontrato successo tra i Gin analcolici. Perfetti per coloro che vogliono godersi un cocktail senza sensi di colpa o per coloro che cercano un’alternativa leggera e rinfrescante, i gin senza alcool stanno guadagnando popolarità tra i consumatori consapevoli della salute. Segui la tendenza, ascolta i consumatori e affidati solo ai prodotti di qualità.
Parola di Stocchetti.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

Spirits

Gin: parola d’ordine “ANALCOLICO”

Il mondo dei gin è in costante evoluzione. Una miriade di distillerie che cercano continuamente nuovi gusti, stili ed esperienze per soddisfare i palati dei consumatori...

Vino

Vino: L’estate è un calice di felicità

Giugno è il mese che molti di voi attendono con tante aspettative. Inizia la scalata verso il periodo più proficuo ed impegnativo di tutto l’anno. Si...

Birre

Birra: bevi come un Toro!

Maggio è ufficialmente il mese che apre le porte alla stagione più movimentata di tutto l’anno. Le giornate si allungano, gli aperitivi e le cene in...

Spirits

Spirits: una Milano da bere!

Si sente spesso parlare di “Milano da bere!”. Un’espressione utilizzata molto dai giornali ma, in realtà, diventata famosa grazie al celebre spot pubblicitario dell’amaro italiano del...

Pasqua Vino

Vino: Pasqua con chi vuoi

Come dice il detto “Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi”. È proprio vero, infatti secondo uno studio di mercato del settore Horeca, alla festa...

Birre Carnevale

Birra: a Carnevale ogni Vertiga vale

Si avvicina il periodo più divertente dell’anno, il Carnevale. Feste di strada pubbliche e altri divertimenti, che combinano alcuni elementi di un circo. E quale può...