NEWS

I futuri trend nel mondo degli spirits: tendenze cocktail 2020

Secondo la ricerca condotta da IWSR (azienda leader a livello mondiale nella fornitura di dati, analisi e indagini relative al mercato delle bevande alcoliche) canapa, agave e sapori speziati sono tra i principali trend 2020 legati al settore degli spirits. Se ti stai domandando come proporre ai tuoi clienti scelte innovative ed essere tra i primi a proporre distillati di tendenza, in questo articolo individueremo per te le tendenze cocktail 2020 che non potranno mancare nella tua drink list!

Canapa

Tra i nuovi cocktail di tendenza sicuramente non potranno mancare quelli realizzati con alcolici a base di canapa. Attualmente le soluzioni esistenti a livello mondiale sono ancora poche: quattro gin, due vodke, un rum, un liquore, un bitter ed un vermouth. Ma il disegno di legge, approvato dalla Commissione di Giustizia statunitense, che rimuove la cannabis dalle sostanze controllate a livello federale potrebbe segnare una crescita importante nella produzione e nelle vendite di prodotti alcolici a base di cannabis.

Si tratta al momento ancora di un mercato di nicchia a causa soprattutto della mancanza di una legislazione precisa in Italia. D’altra parte secondo alcuni analisti di mercato cocktail aromatizzati alla canapa potrebbero essere tra le principali tendenze dei prossimi anni con una sempre più crescente legalizzazione di tali prodotti.

Agave

Tra gli spirits di tendenza nel 2020 vanno sicuramente annoverati quelli a base di agave. Secondo numerosi bartender infatti ci sarà una crescita esponenziale nella vendita di distillati a base di agave come ad esempio il mescal, tequila di origine messicana. Una tendenza legata soprattutto alla recente acquisizione da parte del Gruppo Bacardi Martini di Casamigos di Diageo e di Patron produttori di mescal. L’enorme versatilità di questo prodotto lo rende un distillato adatto sia a cocktail complessi e originali sia al consumo liscio. Sicuramente il mescal è un prodotto da tenere nella drink list, infatti grazie alle sempre più ferree regole di produzione sta diventando un prodotto sempre più adatto a incontrare il gusto dei consumatori.

Spezie

Tra i cocktail di tendenza non possiamo non annoverare i cocktail dai sapori speziati, questa tipologia di cocktail è un must have delle drink list già dal 2018.

Ingredienti come curcuma, zafferano, aneto, cannella, cumino, paprica, coriandolo, salvia, jalapeno, pepe e zenzero sono solo alcune delle spezie che non possono infatti mancare nei cocktail proposti nel biennio 2020/2021. 

Tra gli abbinamenti consigliati non possiamo non parlare dei cocktail a base di birra con l’aggiunta di chiodi di garofano, coriandolo e camomilla che conferiscono alla bevanda fermentata un gusto nuovo ad ogni sorso. Tra queste tipologie di cocktail il più riuscito è sicuramente il Night Cap un cocktail a base di birra chiara, che mescola i sapori della noce moscata a quelli del brandy.

E se si parla di spezie nei cocktail la parola d’ordine è sicuramente osare!

Bevande BFY – Better For You

Tra le nuove tendenze cocktail 2020 i bartender hanno introdotto l’utilizzo di bevande BFY, ovvero di prodotti a basso contenuto zuccherino e calorico. Tra questi rientrano anche i prodotti privi di additivi, senza glutine e biologici. Questa scelta è dovuta principalmente ad un orientamento da parte del consumatore a bere meno ma meglio facendo attenzione ai prodotti consumati e orientandosi verso la qualità del prodotto. Sarà dunque interessante aggiungere all’interno della propria drink list cocktail e bevande in grado di rispondere a questa nuova esigenza da parte dei consumatori sempre più in crescita negli ultimi anni.

Mocktail

Tra i cocktail di tendenza 2020 non vanno sicuramente dimenticati i mocktail. Si tratta di cocktail analcolici. Come abbiamo visto precedentemente è infatti aumentato l’interesse da parte dei consumatori di compiere scelte salutari indirizzate verso il benessere fisico, secondo la filosofia propria dell’health & wellness. Proprio per questo motivo è aumentata la richiesta da parte dei consumatori di prodotti analcolici (o a bassa gradazione) sodati e non, che ricordano nel packaging e nella filosofia i distillati:  gusto e fragranza senza alcol.

Se sei alla ricerca di distillati nuovi e dal sapore innovativo visita il nostro shop!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

Birre Carnevale

Birra: a Carnevale ogni Vertiga vale

Si avvicina il periodo più divertente dell’anno, il Carnevale. Feste di strada pubbliche e altri divertimenti, che combinano alcuni elementi di un circo. E quale può...

Spirits

Gin: pizza e gin, una coppia vincente

Cari amici, benvenuti nel nuovo anno. È bene iniziare con il piede giusto il 2024, con tanti nuovi obiettivi, proposte, ricerche e buoni propositi. Il mese...

Natale Vino

Vino: un Natale da brindare!

Il Natale è ormai alle porte. Per brindare al meglio noi di Stocchetti Bevande abbiamo selezionato per voi solo l’eccellenza, gli Champagne. I menù che avete...

Birre

Birra: uno stile chiamato Helles

Oggi cari colleghi, vorremmo parlare un po’ di birra, una in particolare, la Helles. Uno stile di birra chiara tedesca a bassa fermentazione il cui nome...

Vino

Vino: Una carta in rosso

Ottobre è un mese di transizione tra il periodo estivo e le molteplici feste invernali che stanno per arrivare. Possiamo considerarlo quasi una pausa per prendere...

Spirits

Spirits: settembre e la Negroni Week

Settembre è considerato da sempre il mese dei grandi progetti. Perché? Probabilmente questa visione si è materializzata nell’immaginario collettivo dall’idea della ripartenza dopo la pausa estiva....