NEWS

OLD TOM..CHI?

Molti di voi sapranno a menadito la differenza tra London dry gin e compound gin, ovvero i primi tendenzialmente più secchi distillati con tutte le botaniche previste ed i secondi che in epoca del proibizionismo venivano prodotti nelle vasche da bagno quindi con alcool puro infuso a freddo con le botaniche desiderate… ma quanti di voi conoscono la categoria degli “Old Tom”?


L’Old Tom è il gin vittoriano, la prima versione, quella storica, che la tradizione vuole abbia una delicata tendenza dolce. In passato era assimilabile, come stile produttivo, ad un London Dry in cui il profilo botanico era addolcito dalla presenza di liquirizia e semi di finocchio, mentre oggi per conferire questa abboccata morbida e rotonda si impiegano miele o zucchero direttamente in distillazione.


Ogni distilleria personalizza il proprio Old Tom sia con le botaniche che con la parte “addolcente”, alcuni cambiano il tipo di zucchero o il tipo di miele, altri invece inserendo botaniche che conferiscono maggiore rotondità come vaniglia o camomilla.


Il nostro nuovo arrivato è Berto, un Gin prodotto dalla storica e prestigiosa Distilleria Quaglia, un’istituzione dal 1890 immersa in un territorio votato alla cura delle materie prime, soprattutto in ambito di distillazione.


Questo gin è estremamente elegante seppur tenace, incarna alla perfezione il percorso del distillato che ha segnato un’epoca. Le botaniche principali di questo gin sono ginepro, assenzio, vaniglia, cacao, rosa e sambuco, e a questo punto vi state immaginando un gin stucchevole e magari anche goffamente pieno di aromi, invece grazie alla sapiente mano del distillatore, il risultato è sorprendente.
Al naso conferma sia le sensazioni di morbidezza che si avvertono in bocca grazie alla vaniglia ed al cacao, sia la leggera aromaticità ceduta dal sambuco ed alla rosa.
Al palato non arrivano aromi distinti ma delle sensazioni morbide e avvolgenti. Il caratteristico colore ambrato conferma la presenza leggera della vaniglia che contribuisce a scaldare il palato.


Ottimo in G&T ma adattissimo anche per dei Collins.
Noi ne siamo rimasti folgorati , e voi cosa aspettate a provarlo?

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

Birre Carnevale

Birra: a Carnevale ogni Vertiga vale

Si avvicina il periodo più divertente dell’anno, il Carnevale. Feste di strada pubbliche e altri divertimenti, che combinano alcuni elementi di un circo. E quale può...

Spirits

Gin: pizza e gin, una coppia vincente

Cari amici, benvenuti nel nuovo anno. È bene iniziare con il piede giusto il 2024, con tanti nuovi obiettivi, proposte, ricerche e buoni propositi. Il mese...

Natale Vino

Vino: un Natale da brindare!

Il Natale è ormai alle porte. Per brindare al meglio noi di Stocchetti Bevande abbiamo selezionato per voi solo l’eccellenza, gli Champagne. I menù che avete...

Birre

Birra: uno stile chiamato Helles

Oggi cari colleghi, vorremmo parlare un po’ di birra, una in particolare, la Helles. Uno stile di birra chiara tedesca a bassa fermentazione il cui nome...

Vino

Vino: Una carta in rosso

Ottobre è un mese di transizione tra il periodo estivo e le molteplici feste invernali che stanno per arrivare. Possiamo considerarlo quasi una pausa per prendere...

Spirits

Spirits: settembre e la Negroni Week

Settembre è considerato da sempre il mese dei grandi progetti. Perché? Probabilmente questa visione si è materializzata nell’immaginario collettivo dall’idea della ripartenza dopo la pausa estiva....